Cardinal Bassetti, la Chiesa prenda in mano la questione migranti!

di Giovanni Marcotullio Eminenza Reverendissima, ho appena letto il Suo intervento pubblicato oggi sulle colonne de Il Settimanale de L'Osservatore Romano: fin dal titolo – “Una nuova Europa” – mi ha dato una grande gioia spirituale, per la quale La ringrazio di cuore. Poiché il Suo testo era già consultabile ieri sul sito dell'Arcidiocesi di Perugia … Leggi tutto Cardinal Bassetti, la Chiesa prenda in mano la questione migranti!

Charlie, il Faraone e le due ostetriche disobbedienti

di Giovanni Marcotullio Non lo so, questa storia del nuovo appello alla High Court non mi convince. Potrebbe, sì, essere l'utile escamotage con cui l'ospedale che sequestra Charlie Gard si libererebbe della patata bollente senza perdere la faccia; ma in fondo la faccia, almeno un po', la perderebbe comunque, perché in un modo o nell'altro tutti … Leggi tutto Charlie, il Faraone e le due ostetriche disobbedienti

Bibbia e potere: le dinamiche che vogliono la morte di Charlie Gard

di Giovanni Marcotullio Capita quasi ogni giorno, che la Liturgia delle Ore della Chiesa cattolica illustri la cronaca quotidiana meglio di come fanno i giornali. Non per nulla ho chiamato “Breviarium” questo blog: oggi abbiamo assistito attoniti al surreale scambio di battute tra il surreale ministro degli Esteri italiano (dall'inglese più surreale di quello di Renzi), … Leggi tutto Bibbia e potere: le dinamiche che vogliono la morte di Charlie Gard

Charlie is brought to Rupe. And we remain silent. Indeed, worse: inert.

By Lucia Scozzoli (translation by Michelle Curran) I'm furious: Charlie Gard will be sedated tomorrow and then they will tear the respirator away. It will happen in that awful London hospital, because doctors denied the parents permission to take him home to die (they would have paid for their own care and transportation expenses themselves). … Leggi tutto Charlie is brought to Rupe. And we remain silent. Indeed, worse: inert.

Charlie viene portato alla Rupe. E noi zitti. Anzi, peggio: inerti.

di Lucia Scozzoli Sono furiosa: Charlie Gard domani sarà sedato e poi gli staccheranno il respiratore. Succederà in quel maledetto ospedale londinese, perché i medici hanno negato ai genitori l’autorizzazione per portarlo a casa a morire (si sarebbero pagati per conto proprio ogni spesa di assistenza e trasporto). Succederà presto, senza lasciare il tempo ai … Leggi tutto Charlie viene portato alla Rupe. E noi zitti. Anzi, peggio: inerti.

Papa Francesco, tu sei Pietro: ricordati di Charlie Gard

Beatissimo Padre, Siamo tante madri e tanti padri di questo tempo luminoso e violento e ci presentiamo a Lei come figli che scrivono al loro papà.  Con semplicità.  Abbiamo il cuore straziato: tra pochi giorni uno dei nostri figli, Charlie Gard morirà per una sentenza dei tribunali britannici,  in base alla quale si possono sospendere … Leggi tutto Papa Francesco, tu sei Pietro: ricordati di Charlie Gard

Riina, gli imam spietati e noi… “giovani conservatori”

di Giovanni Marcotullio Accade in questi giorni nel bizzarro mondo in cui ci troviamo che l'opinione pubblica – allegramente ignara dei conflitti che dilaniano il mondo in conseguenza delle ingiustizie collettive – si affanni a sgomitare su due argomenti circa i quali non può assolutamente risultare incisiva: si disputa infatti da un lato sulla questione … Leggi tutto Riina, gli imam spietati e noi… “giovani conservatori”

One love Manchester: un funerale laico da 10,5 milioni di euro

di Lucia Scozzoli Gloriosa è andata in scena domenica l’epopea di Manchester: il concertone di beneficenza One Love ha raccolto 10.5 milioni di euro, era gremito. Tanto love a microfoni al massimo: «Guardate verso il cielo e cantate forte» esorta Gary Barlow, «We're strong…» canta la folla con Robbie Williams, commozione catalizzata con "Angels", spensieratezza … Leggi tutto One love Manchester: un funerale laico da 10,5 milioni di euro